Dolci baci sotto il vischio

Pubblicato il


Blog Sapori 1832

Sapori.it

Buona lettura!

Questo articolo è stato pubblicato nella categoria:


Siete pronti a festeggiare il Capodanno?
Tra le numerose tradizioni di questo speciale giorno dell’anno c’è quella del bacio sotto il vischio (Viscum album).
L’occasione perfetta per fare degli auguri molto speciali!

30-Dic-Step-1

Cespuglioso e sempreverde, il vischio, appartiene alla famiglia delle Viscaceee e presenta piccole bacche bianche.
È usanza ritenere che baciarsi sotto il vischio porti fortuna ma la leggenda che ha generato questa consuetudine ha motivazioni ben più commoventi.

30-Dic-Step-2

Al tempo dei celti si narrava del vischio in quanto pianta sacra a Frigga (o Freya), antica dea della mitologia nordica e sposa del dio Odino.
Frigga aveva due figli: uno buono e generoso, Balder, e l’altro cattivo e invidioso Loki.
Quest’ultimo, invidioso, voleva uccidere il fratello; così Frigga, venuta a conoscenza del piano di Loki, chiese a tutti gli esseri della Terra, animali e vegetali, di proteggere Balder.
Scordò di chiederlo al vischio e proprio con questa pianta Loki fabbricò un dardo avvelenato che uccise suo fratello.
Vedendo il corpo senza vita di suo figlio, la dea, iniziò a piangere e ogni sua lacrima si trasformò in una bacca bianca.
Queste, cadendo su Balder, lo riportarono in vita.
Per la gioia Frigga baciò chiunque passasse sotto il vischio, un gesto in grado di portare fortuna e offrire protezione.

30-Dic-Step-3

Da queste antiche origini nasce l’usanza di avere del vischio in casa per le feste natalizie.
Volete dargli un tocco in più? Vi aiutiamo a renderlo una vera e propria decorazione!

Occorrente:

1 rametto di vischio
1 rametto di bacche
1 rametto di aghifoglie
nastri
Fil di ferro sottile
Pinze

30-Dic-Step-4

Procedimento:

Prendete il rametto di aghifoglie e utilizzatelo come base, selezionate le bacche più belle e lasciate un piccolo gambo in modo che possano essere fissate alla base.
Passate il fil di ferro tutt’intorno in modo da unire i due elementi, poi chiudetelo in una forma circolare.
Prendete il vischio e create un piccolo mazzetto; con i nastri legatelo bene e fissatelo alla ghirlanda precedentemente realizzata.

30-Dic-Step-5

Le varianti sono infinite!
A noi piace anche l’idea di realizzare un’intera ghirlanda composta solo di vischio e, in vista dei festeggiamenti di Capodanno, dipingerla di vernice dorata o di dettagli brillanti.
Ora non resta che appenderla dove si possano schioccare i migliori baci!

30-Dic-Step-6